Inquinamento

  • Essere sostenibili
  • Inquinamento

    L’inquinamento è qualcosa di più del fumo nero che esce da una ciminiera o di una nebbia giallognola che ristagna sopra la città.
    Maggiore responsabile dell’inquinamento è l'uomo che a nome della scienza e del progresso, spesso anche inconsapevolmente, distrugge l'ecosistema e le sue forme di vita.

    Inquinamento
    Inquinamento

    Inquinamento dell’aria

    L’inquinamento atmosferico è causato maggiormente dallo smog o dagli impianti di riscaldamento domestici.
    Responsabile della caduta delle piogge acide, questo tipo di inquinamento rappresenta oggi uno dei principali problemi dei centri urbani.

    Inquinamento

    Inquinamento dell’acqua

    L’inquinamento delle acque, causato dalle sostanze chimiche e dai metalli pesanti come il rame, mette a rischio la salute del genere umano e provoca la crescita incontrollata di alghe che provocano la morte di piante e pesci che abitano il mare.

    Inquinamento

    Inquinamento del suolo

    La metamorfosi delle città, l’allargamento delle zone industriali, l’agricoltura e la costruzione di infrastrutture trasformano i paesaggio (desertificazione) e provocano il degrado del suolo.
    In particolare questo tipo di inquinamento è causato da uno smaltimento errato di reflui, quindi delle acque usate nei processi produttivi o di fogna, dall’ammasso di materiali di scarto (rifiuti solidi) e dall’utilizzo di concimi chimici e diserbanti.

    Inquinamento

    Inquinamento acustico

    La qualità della vita di oltre del 50% della popolazione italiana è danneggiata dal rumore del traffico e dal frastuono delle industrie che affollano le zone dove la gente vive e lavora. 
    Oltre ai rumori potenti (più di 100 decibel), che arrivano a provocare seri danni all’orecchio umano non dimentichiamo che le nostre città sono chiassose anche mentre dormiamo e che il nostro corpo lo percepisce e ne conseguono spossatezza e inquietudine.

    Inquinamento

    Inquinamento luminoso

    L’inquinamento luminoso è provocato dall’immissione di luce artificiale nell’ambiente notturno.
    Questo tipo di inquinamento, di cui ultimamente si sente spesso parlare, oltre a costituire un inutile spreco energetico e di risorse ha molti effetti negativi sull’ambiente e sulla salute degli esseri che ci vivono: l’alterazione delle abitudini di vita e di caccia degli animali, disturbi alla riproduzione ed alle migrazioni, alterazioni dei ritmi circadiani, alterazioni dei processi di fotosintesi i delle piante e per l’uomo, abbagliamento, miopia e alterazioni ormonali in grado di diminuire le nostre difese contro i tumori.

    Inquinamento

    Inquinamento elettromagnetico

    La tecnologia, gli impianti per le telecomunicazioni e quelli elettrici, provocano un inquinamento che, seppur invisibile, è molto pericoloso per la salute dell’uomo.
    I campi elettromagnetici provocano danni al sistema nervoso e immunitario, causano variazioni del metabolismo e delle funzioni ghiandolari e a lungo termine possono essere causa di tumori e forme leucemiche. È possibile limitare questa forma di inquinamento seguendo alcuni consigli: cercare di ridurre i tempi di funzionamento degli elettrodomestici, distare almeno un metro e mezzo da qualsiasi schermo, non avere apparecchi elettrici nella stanza in cui si dorme; verificare la compatibilità sanitaria di antenne fisse per la telefonia mobile, radar, ripetitori radio e tv presenti nel condominio.